IL TRIANGOLO MAGICO MULTIVISIONE

Firenze 333 1365970 Emio Lanini 338 1760273 Gian Carlo Bartolozzi 335 5301083 Paolo Grappolini http://www.iltriangolomagico.it

I diritti d’autore di tutte le foto sono di proprietà dei fotografi

 2017 Il Triangolo Magico Multivisione - Tutti i diritti riservati
Fotografia   e   musica   sono   i   due   linguaggi   creativi   della   Multivisione   come forma di espressione artistica. Le immagini fissano i ricordi. La memoria è un caleidoscopio: ricordiamo   frammenti,   istanti,   creando   nella   nostra   mente   una   sequenza   di immagini e sensazioni legate tra loro, come accade nella Multivisione. La   musica   ha   il   potere   di   evocare   e   suscitare   un   particolare   stato   d’animo, accompagnando lo spettatore nella visione. L’   idea   è   alla   base   della   sceneggiatura   delle   immagini   e   rivela   la   sensibilità dell’autore. Immagini,    musica,    idea,    hanno    un    solo    obiettivo    comune:    far    vivere un'emozione.
multivisione
LE PIETRE DELLA MEMORIA 2005
.....pietre   per   animare   mostri,   draghi,   santi...e raccontarci   una   storia.   La   storia   si.....   perché la     storia     è     scritta     sulle     pietre,     ma     non riusciamo a leggerla.
RISVEGLI 2005
Luoghi,      ambienti,      situazioni      e      luci      cari all’autore. Un     viaggio     attraverso     le     stagioni     e     alle emozioni,   per   arrivare   finalmente   al   grande momento: le prime fioriture, gli insetti. L’aria è cambiata e tutto si risveglia.
HK 2005
Città   che   non   dorme   mai   ,   ma   anche   luogo     dove     equilibrio     e     serenità     interiore     sono valori      rispettati      sin      dall’antichità;      ritmi incalzanti     sostenuti     con     anima     leggera     e corpo    in    salute;    bancarelle    lungo    le    strade accanto   a   moderni   grattacieli   sempre   più   alti e    avveniristiche    metropolitane    sottomarine; tradizioni     secolari     che     si     intrecciano     con eventi   all’avanguardia.   Tutto   questo   e   ancora di    più    è    Hong    Kong    che    in    cinese    significa Porto dei Profumi.
LIBRO DI PIETRA 2005
La    Cattedrale    così    parla:    in    me    si    trovano scritte tutte le risposte, tutto è stato detto
FESTA GITANA 2005
Da   oltre   sei   secoli,   nel   cuore   della   Camargue a   Les   Saintes      Maries   da   la   Mer,   il   24   e   25 maggio   di   ogni   anno   si   celebra   la   festa   di   Sara di     santa     Maria     Jacobè     e     Salomè.     Roms, manouches     e     gitani     arrivano     dai     quattro angoli    del    mondo    e    si    accampano    per    le strade,   sulle   piazze,   in   riva   al   mare.   Durante questi     giorni,     in     questa     variopinta     loro nazione    provvisoria,    si    sentono    a    casa    e diventano   parte   integrante   del   paesaggio   di questa terra.
2005
Venezia:   un   fantasma   sulle   sabbie   del   mare. Così    debole,    così    silenziosa,    così    spoglia    di tutto      all’infuori      della      sua      bellezza,      che qualche     volta     quando     ammiriamo     il     suo languido   riflesso   nei   canali,   rimaniamo   incerti quale sia la città e quale l’ombra.
DIPINTO INTERIORE 2005
Una pittrice; i suoi gesti le mie emozioni. La realizzazione di un dipinto che forse, non è mai avvenu
ANIMA GITANA 2005
E’ durante la festa che si svolge in Camargue nel mese di Maggio, che i giovani gitani la sera si ritrovano intorno alla chiesa di Saint Marie de la Mer per suonare e danzare fino a tardi. La danza e la musica talvolta, avvicinano a Dio.
INSHALLAH 2006
A   sud   di   Marrakech   dove   si   nasconde   un   passato di   memorie,   di   presenze   magiche,   quando   storia e leggenda erano un’ unica cosa. L’incontro   con   una   natura   la   cui   bellezza   obbliga   a spalancare   gli   occhi,   con   un   silenzio   che   costringe a tacere per ascoltarlo. E   poi   l’uomo   che   vive,   che   crea,   che   costruisce incredibili   villaggi   cinti   da   muraglie   di   ocra   rossa che   si   fondono   perfettamente   con   il   paesaggio tutto intorno.
m.objects - min. 9,12 m.objects - min.5,17 m.objects - min. 9,02 m.objects - min. 9,02 m.objects - min. 6,56 m.objects - min. 4,16 m.objects - min. 4,15 m.objects - min. 3,34 m.objects - min.8,03
MYSTERIUM 2006
Rennes   le   Chateau   è   un   mistero   vivente.   Dalla notte     dei     tempi,     fatti     strani     e     inquietanti accadono   in   questo   paesino   dei   Pirenei   francesi dove   tutto   sembra   cospirare   contro   la   normalità. L’intera   zona,   comunque,   sembra   subire   l’influsso di    un’energia    potente    e    misteriosa.    I    Catari    e Cavalieri   Templari,   ne   conoscevano   il   segreto   e   lo hanno     tramandato     in     messaggi     oscuri.     Un mistero    la    cui    soluzione    è    forse    celata    in    un dipinto      del      seicento      dove      protagonista      è un’antica   tomba   col   l’iscrizione   “et   in   arcadia   ego” che   ha   come   sfondo   il   paesaggio   di   Rennes   le Chateau.   Le   poche   case   del   paese,   la   sua   strana chiesa    e    l’altrettanto    insolita    torre    e    moltissimi altri    particolari    sono    i    custodi    di    un    segreto immenso   che   si   tramanda   ormai   da   più   di   venti secoli…….
ANGELI e DEMONI 2006
Audiovisivo    ispirato    dalla    manifestazione“Magico Carnevale”che   ogni   anno   si   rappresenta   a   S.Felice sul Panaro Dalla   nebbia   che   si   dirada   compaiono   fantasmi. Sembrano    Angeli,    ma    anche    Demoni.    E    poi    un susseguirsi     di     strani     personaggi.     E’     l’umanità, siamo    tutti    noi.    Il    nostro    nascere    è    come    il formarsi   di   un   mare,   un   mare   immaginario   dove confluiscono   fiumi   di   varia   natura.   Insieme   a   noi nasce    quella    musica    che    ci    accompagnerà    per tutta   la   vita.   In   quel   mare   sfociano   pure   le   acque del fiume del bene e quello del male. C’è una strana sensazione di presagio nell’aria. Poi   al   calare   delle   tenebre,   rintocchi   di   campane   di un   improbabile   vespro,   annunciano   che   tutto   sta per   finire.   Angeli   e   Demoni,   insieme,   tornano   da dove     sono     venuti,     inghiottiti     da     rosse     nubi infernali e……….. la vita continua.
EFFLORESCENZE 2006
i n   questo   luogo   dove   domina   il   re   Silente   e   la regina   Pace,   inebrianti   cromie   si   perdono   in un     mareggiare     d’erba     tra     le     essenze     di profumate   di   preziosi   rami.   L’incalzare   di   note di   suprema   melodia,   mi   prende   e   mi   rapisce lontano, lontano, lontano…….
m.objects - min. 11,02 m.objects - min. 5,22 m.objects - min. 4,30
MERCI MONSIEUR FOLON 2006
Jean Michel Folon:  agenzia di viaggi…..immaginari
NE TERRA NE ACQUA 2006
Terre   di   mare   e   di   leggenda,   la   Bretagna   e   la Normandia   sono   regioni   dalla   forte   identità culturale.   Costiere   rocciose   battute   dal   vento e    dalle    onde,    città    dove    non    sono    i    grandi monumenti   a   raccontarci   l’antica   storia,   ma   le stesse   strade   del   centro   disegnate   da   antiche case.    E    poi    le    maree:    incessante    andare    e venire   del   mare.   Durante   la   bassa   marea   le barche   rimangono   “in   secca”   e   tutt’intorno   è un   fitto   brulicare   di   residui   e   tracce,   di   gusci, di   molluschi   e   di   alghe   inzuppate   di   salino   che non   fanno   in   tempo   ad   asciugarsi   prima   che   il bagno    successivo,    come    sempre    puntuale, arrivi.
METAMORFOSI PER LAVORI IN CORSO 2006
Performance della pittrice Bona Baraldi a San Polo in Chianti il 21 maggio 2006.
m.objects - min. 3,30 m.objects - min. 6,40 m.objects - min. 5,10
LA VIE EN ROSE 2006
Una Parigi vista con occhi diversi.
AETERNA MONUMENTA 2006
Le    Chiese    rupestri    sono    grotte    scavate    sui fianchi   della   gravina,   o   nella   roccia   tufacea   dei Sassi     di     Matera     da     monaci     provenienti prevalentemente   dall’oriente   tra   l’VIII   e   il   XII secolo.       Gli       affreschi       e       gli       elementi architettonici     interni     delle     chiese,     hanno contribuito   a   rendere   preziose   queste   povere, buie   e   umide   grotte,   trasformandole   in   luogo di   culto   e   di   vita.   Oggi   sono   testimonianza   di un       antico       passato       in       un       contesto paesaggistico aspro e incontaminato.
2007
L’Irlanda      rappresenta      cose      diverse      per ognuno    di    noi,    ma    alcune    di    esse    sono comuni   a   tutti.   Tutti   amano   il   colore   naturale e   intenso   della   sua   campagna,   le   sue   chiese,   il suo   mare   a   volte   spettacolare   e   selvaggio.   Se poi   sai   ascoltare,   sentirai   anche   antiche   voci lontane.   Druidi   in   cerchio   stanno   officiando sacre cerimonie.
m.objects - min. 5,35 m.objects - min. 5,38 m.objects - min. 5,01
IL CIRCO 2007
"Quello   che   superficialmente,   potrebbe   apparire come   un   innocuo   divertimento   per   bambini,   è   in realtà lo specchio dell’umanità. Nel    CIRCO,    dietro    una    parvenza    di    allegria    e giocosità    si    celano    molte    rappresentazioni    della nostra        vita.All’interno        di        questo        mondo apparentemente   felice   si   trovano   due   personaggi: un    giovane    Charlot,    l’apprendista    sognatore    e desideroso       di       sapere       e       un       Clown,       il Maestro.Attraverso    il    gioco    degli    anelli,    il    Clown svela   al   giovane   i   segreti   della   vita,   i   segreti   della nostra   esistenza.   Poi   lentamente   come   era   iniziato lo   spettacolo   finisce   e   una   velata   malinconia      ci pervade.   E’   la   nostra   vita   che   sta   per   finire,   ma non   c’è   motivo   di   preoccuparsi   perchè   domani   lo spettacolo del CIRCO sarà rappresentato di nuovo.
2007
Senza commento
SOGNO 2007
Quando    il    mondo    diventa    Sogno,    Il    Sogno diventa Mondo.
m.objects - min.6,22 m.objects - min. 5,05 m.objects - min. 6,56
GIAN CARLO BARTOLOZZI
AUDIOVISIVI
RIFLEXIA
CELTICA
IN PRINCIPIO ERANO  LE OMBRE
DE L’AMOUR 2007
Ti   porto   nel   mio   cuore   ma      un   giorno   questo si   fermerà.   Ti   porto   allora   nell’anima,   così   ci rimarrai per l’eternità.
HOLLOWEN PARTY 2008
S e   d’una   via   t’imbatti,   senza   sonno   e   scherno, non   riposar,   non   dove,ma   sia   il   richiamo,   il cricchio   e   la   civetta   al   terminar   d’ottobre.Poni carezza,    un    filo    breve,    sciogli    la    speme    e affonda   che   un   dì   di   nuovo   è   breve.   Scegli   un quand’ero   e   un   sogno,   scaglia   il   rasoio   e   vai   di nuovo in ombra.
LA LUNA NERA 2008
La     luna     nera     è     la     parte     più     scura dell’animo umano.
E VISSERO FELICI E CONTENTI 2008
Il   sogno   e   il   ricordo   di   un   improbabile   matrimonio si      mescolano      con      la      realtà      del      carnevale Sanfeliciano,        sommerso        dall’invasione        dei fotografi   che   cercano   di   immortalare   una   nuova finzione.
UN SOGNO PIU’ LUNGO DELLA NOTTE 2008
Un   lavoro   che   vuole   essere   il   seguito   dell’altro   mio lavoro     “Sogno”.     Un     breve     viaggio     attraverso immagini   irreali   scattate   durante   la   visita   al   parco dei Tarocchi creato da Niki de Saint Phalle.
NEL LABIRINTO 2009
Secondo    Platone    il    primo    Labirinto    della    storia umana   sarebbe   quello   di   Atlantide,   fatto   di   cerchi concentrici   alternati   di   terra   e   di   mare.   Da   sempre il    Labirinto    simboleggia    un    Percorso    Interiore attraverso    il    quale    lo    spirito    si    può    evolvere    e innalzarsi    ad    un    livello    superiore.    Il    centro    del labirinto    rappresenta    la    Sacralità.    Il    Labirinto    di Chartres   è   uno   dei   meglio   conservati   ed   è   il   più grande   giunto   fino   a   noi   dall’epoca   medievale.   Il suo   diametro   è   di   12,87m   mentre   il   suo   percorso interno   è   di   261,5m.   Ai   giorni   nostri   è   possibile percorrerlo   solo   il   giorno   del   Solstizio   d’Estate,   il 21   di   giugno,   solo   per   poche   ore.   Forti   emozioni   si provano   a   percorrerlo.      Sempre   questo   giorno   da un    foro    praticato    in    una    vetrata    nella    navata laterale   ovest   un   raggio   di   sole(nel   medioevo   alle 12   in   punto   adesso   verso   le   14,30)   va   a   colpire   una pietra   più   bianca   delle   altre   posta   di   sbieco   nelle lastre      che      compongono      la      pavimentazione proprio   su   un   pezzo   di   metallo   che   “qualcuno”   ha fissato   forando   la   pietra   stessa.   Solstizio   d’Estate, Raggio    di    Luce    e    Labirinto    sono    tre    elementi strettamente   connessi   tra   di   loro   creati   ad   arte   da “qualcuno”   che   voleva   che   proprio   quel   giorno   gli uomini     cominciassero     i     loro     pellegrinaggi     a Chartres     perché          proprio     in     questo     giorno dell’anno,   secondo   gli   Antichi,   iniziano   a   vibrare   le        pulsazioni della corrente tellurica.
GUERRA E PACE 2009
Per   realizzare   questo   audiovisivo   ho   volutamente usato   solo   ed   esclusivamente   immagini   realizzate durante   la   rappresentazione   del   “Magico”   di   San Felice   sul   Panaro.   Questo   anche   per   mantenere   il carattere allegorico della rappresentazione stessa. I   fuochi   d’artificio   finali   diventano   le   esplosioni   di una   ipotetica   battaglia   che   infuria   nei   pressi   del castello   di   San   Felice.   Sarà   l’ultima   battaglia.   Poi   il ritorno   dei   reduci,   segnati   dalla   dura   GUERRA,   e   le vedove   che   sfilano   mostrando   la   foto   dei   propri cari         che         non         torneranno         più.         Poi improvvisamente,   come   sempre   accade,   scoppia la   PACE.   Grande   allegria   si      respira   dovunque.   E’   il momento      di      tornare      alla      normalità,      alla Democrazia. Ma   il   messaggio   dov’è?   Il   messaggio   arriva,   molto forte,    negli    ultimissimi    secondi    dell’audiovisivo. Forse   non   sarà   un   messaggio   molto   positivo,      ma purtroppo molto reale.
IN CAMMINO 2009
Audiovisivo    ispirato    al    Camino    di    Santiago    di Compostela.
2009
Il   rosso      e   l’ocra   sono   i   colori   prevalenti   di   queste due   zone   della   Giordania.   Petra   e   il   Wadi   Rum. L’audiovisivo   si   muove   attraverso   questi   colori   e anche   di   altri   alla   ricerca   delle   forme   create   dalla mano dell’uomo, dal vento dal sole.
EL CAMINO DE LAS ESTELLAS 2009
Senza commento
PORTAMI ANCORA PER MANO 2010
Ciao   Babbo,   ti   vedo   stanco…..sarà   la   sera che   ti   cade   addosso........oppure   gli   anni che   si   fan   sentire.   Audiovisivo   dedicato   a mio padre Vasco.
INFERNO 2010
Esiste   un   posto   in   Marocco   molto   simile ad   un   girone   dell’Inferno   dantesco.   Sono le   concerie   di   pelli   nella   Medina   di   Fes. Odori     nauseabondi     ammorbano     l’aria rendendola irrespirabile……..
NAMASTE 2011
Un     breve     audiovisivo     per     provare     ad entrare      nella      profonda            spiritualità dell’India.
2011
Gli ultimi istanti di vita di mio padre.
CHI SEI 2012
I n   un   immaginario   terribile   futuro,   dopo che    l'uomo    è    riuscito    a    distruggere    il pianeta   un   essere   si   aggira   silenzioso   fra boschi e rovine. Chi sei ?
m.objects - min.6,06 m.objects - min. 5,50 m.objects - min. 6,33 m.objects - min. 4,45 m.objects - min. 3,36 m.objects - min. 7,29 m.objects - min. 6,00 m.objects - min. 9,56 m.objects - min. 5,50 m.objects - min. 17,20 m.objects - min. 3,06 m.objects - min. 6,10 m.objects - min. 4,35 m.objects - min. 1,58 m.objects - min.
DAL ROSSO ALL’OCRA
FATICA DI VIVERE
ODE AL BUDDHA 2012
Immagini      e      forti      sensazioni      provate durante      un      viaggio      in      Ladakh.      Fra sconfinati   orizzonti   gente   straordinaria   e templi buddhisti pieni di spiritualità.
OLTRE L’ILLUSIONE 2013
(Dai mondi invisibili) Oltre     l'illusione     delle     forme,     oltre     il mondo      delle      ombre,      oltre      l'eterno divenire   dei   cosmi,   sta   il   Supremo.   Perché di     tutto     questo     sta     l'Eterno,     l'Infinito, l'Immortale,      il      Perfetto,      l'Assoluto      e oltre.... oltre..... oltre. Realizzato    da    Gian    Carlo    Bartolozzi    ed      Enrica Conti
LEGAMI DI SETA 2014
Ci   sono   legami   di   seta   …..   che   ti   aspettano negli   incroci   del   destino,   che   mai   avresti immaginato   ed   è   il   ricordo   che   unisce   ciò che poi la vita separa. Realizzato      da      «Il      Triangolo      Magico Multivione»
AUDIOVISIVO TRISTE 2015
Senza commento
INSTANBUL 2013
Istanbul,   una   città   dalle   mille   anime,   dai mille profumi. Suoni,     canti,     preghiere     si     mescolano ininterrottamente,    e    i    Dervisci    ruotano ancora.
m.objects - min. 7,58 m.objects - min. m.objects - min. 7,02 m.objects - min. 1,54 m.objects - min. 5,02
DIMMI QUANDO 2016
Audiovisivo ispirato alla canzone “Dimmi quando” di Antonello Venditti
2017
LA BELLEZZA
m.objects - min. 4,00
PER SEMPRE 2014
L'incontro   su   una   spiaggia   deserta      fra   un vecchio   ed   un   bambino.   Due   storie   che   si intrecciano,   si   fondono   e   rimangono   unite per sempre.
m.objects - min. 3,40 m.objects - min.
LA STANZA DI MATTEO 2015
EROICA ..E’ LA VITA 2017
L’eroica è un pò come la vita, ci sono i momenti difficili con le salite dure e la fatica per superarle Poi ci sono le discese che sembrano più facili ma nascondono tante insidie Infine le pianure dove si può riprendere fiato e godere per un pò della bellezza di questa vita Realizzato        da        «Il        Triangolo        Magico Multivisione»     e     Fabrizio     Binazzi,     Inverso Manfredi, Piero Gori.
m.objects - min. m.objects - min. 4,22
NEVER FORGET 2014
Senza commento
m.objects - min. 5,34 PALMARES  concorsi audiovisivi nazionali ed internazionali
	triangolomagicomultivisione@gmail.com contatti m.objects - min. 5,15